Un modello innovativo di cooperazione interuniversitaria

 

Il Consorzio CIPE, fondato dalle Università di ANCONA, BOLOGNA, FIRENZE, GENOVA, MODENA e REGGIO EMILIA, PADOVA, PARMA, PISA, SASSARI, SIENA e VENEZIA CA’ FOSCARI, nasce a Genova il 13 aprile 2007 dall’esperienza di lavoro comune già formalizzata nel 2000 con la convenzione CIPE – Cooperazione Interuniversitaria Periodici Elettronici.

 

 

A partire dalle iniziative realizzate dai Sistemi bibliotecari per l'acquisizione di periodici elettronici e banche dati dei maggiori editori scientifici, dalla condivisione sullo sviluppo dei servizi e dai risultati raggiunti sia per le ricadute positive per gli utenti, che per il know how maturato, il Consorzio CIPE intende sviluppare una nuova e più ampia fase di cooperazione tra le università italiane.

 

 

CIPE opera in particolare nel settore della documentazione digitale, della sua diffusione, selezione e conservazione e si propone come centro di indirizzo, promozione e supporto per la conoscenza, lo scambio e lo sviluppo cooperativo di esperienze e servizi relativi all’acquisizione, alla produzione e alla conservazione del patrimonio documentale e alla gestione ottimale dell’informazione nell’ambito della ricerca, della didattica superiore e della valorizzazione del patrimonio culturale.